L’esportatore autorizzato come facilitatore delle pratiche doganali

Cliente: Azienda produttrice di macchinari industriali, con fatturato di 15 milioni
Esigenza: L’azienda produce ed esporta i propri prodotti in tutti i paesi del mondo, rapportandosi
quotidianamente con la dogane. Quindi, il bisogno di partenza riguardava l’ottimizzazione delle dinamiche
doganali, con l’obiettivo di velocizzare la gestione documentale per dichiarare l’origine preferenziale.
Soluzione: The Advisory Box ha fornito il supporto costante in materia doganale accompagnando l’azienda
cliente durante tutta la procedura per ottenere lo status di Esportatore Autorizzato. Non solo, è stata
analizzata per intero l’azienda in modo da ridurre sia le tempistiche doganali, evitando di presentare i
certificati EUR 1, sia i costi connessi al rilascio di tale documentazione. Il cliente ha guadagnato un ulteriore
vantaggio competitivo commerciale, potendo favorire i prezzi finali del prodotto sui mercati di destinazione
e quindi facilitando lo sviluppo commerciale. The Advisory Box ha poi seguito tutta l’implementazione
pratica della procedura identificata, intervenendo anche a livello informativo con la software house per
ottimizzare anche il gestionale in tema di origine preferenziale.
Benefici: Meno rischi, meno costi, più velocità in dogana e più competitività dei prodotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *