Portafoglio partecipazioni strategico per rilanciare una multinazionale italiana

Cliente: multinazionale operante nel settore della logistica, trasporti e project management dell’oil &gas industry, 100 milioni di ricavi

Esigenza: L’esigenza iniziale dell’azienda cliente riguardava la struttura organizzativa della corporate non ottimizzata per massimizzare le performance. Era da rendere più flessibile rispetto l’andamento del business dell’intero gruppo. Infatti, la holding operativa gestiva un portafoglio di partecipazioni internazionali da razionalizzare. Sullo sfondo dell’intervento, la responsabilizzazione dell’organizzazione e stakeholders da ingaggiare da raggiungere in un contesto post-covid con molte incertezze per il settore.

Soluzione: Il CFO di TAB ha fin da subito attuato un progetto di change management in modo da ottimizzare la struttura della holding nel suo complesso. Ha integrato le diverse dimensioni aziendali, garantendo un costante equilibrio economico-finanziario per la gestione ordinaria e straordinaria dell’operatività. Attraverso un lavoro di selezione, valorizzazione, dismissione o rilancio, in soli sei mesi ha raggiunto il target di portafoglio partecipazioni alleggerito e funzionale alle nuove strategie di business del gruppo.  

Benefici: Più cash flow, meno costi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *